Taranto

TarantoQuando ti ho incontrata
Tu piangevi
per colpa di un Uomo

Le tue bellissime lacrime
Bagnavan i tuoi capelli arruginiti
al sole di Maggio

Così inebriato dal tuo profumo
Guardai il Tuo Mare

Non c’era più niente
Perché mi bastava
averti accanto

Davide Daloisio

 

MESAGNE – è stato pubblicato il video della Poesia intitolata “Taranto” scritta dal poeta salentino Davide Daloisio. I versi sono la dedica personale alla città Jonica, alla sua storia, alla sua bellezza maltrattata. Questo componimento fa parte di una serie dedicata alle città in cui lo scrittore è stato.

Il poeta immaginandole come donne, ne descrive la loro storia con i dettagli che caratterizzano ognuna. Le parole nascono durante un viaggio di lavoro; e quando il giovane arriva in città ne rimane affascinato. Così sotto il cielo cupo e tempestoso nasce “Taranto”. Seduto sul sedile del pullman che lo accompagnava, comincia a scrivere e in quel momento immagina la città come fosse una donna.

Taranto è triste e bagnata e sta scappando dal male che l’Uomo le sta facendo. Ma quello che colpisce il poeta è la bellezza di Taranto, allora le sue lacrime diventano bellissime e i suoi capelli “arruginiti” simbolo di forza nonostante le polveri e lo smog presente. La bellezza segreta però sta nel suo mare, simboleggiato dall’ Amore che il poeta rivolge alla città di Taranto.

Il Mare per Taranto è la cosa più preziosa che si può custodire. Per questo motivo “non c’era più niente”, il resto alla vista del poeta è secondario: tutta la sopravvivenza, la ricchezza e la bellezza della città sta nel suo mare. Un Amore ideale tra un uomo e la città che viene idealizzato all’amore che si prova quando ci si innamora di una bellissima donna. Il messaggio della Poesia è “AMATE TARANTO” ed è soprattutto rivolto alle popolazioni tarantine, che sono la vera risorsa per far rinascere e asciugare le lacrime della grande città dei due mari.

 

Precedente Primavera Successivo La Fraterna Premura